venerdì 20 agosto 2010

Venerdì del Libro: "Informatica Solidale" e "AccarezzaLibri"

 "Tutti questi calcolatori sono inanimati come la sabbia di cui sono fatti, puro hardware, pura ferramenta, e non servirebbero a nulla se non incorporassero tanta intelligenza umana espressa in forma di software, programmi molto spesso complessi e ingeniosi.[...]
Questo non è un libro contro la Microsoft o contro qualcun altro. Semplicemente, riteniamo che in un universo in così rapida espansione come quello delle tecnologie dell'informazione, vi sia spazio anche per i prodotti nati fuori della logica del mercato, così come vi sia spazio per un modello dello sviluppo basato non sulla competizione, ma sulla collaborazione e sulla solidarietà. E' interesse del nostro paese e forse dell'intera umanità perseguire quel modello." 



Un bellissimo libro, uno di quelli "a cui tengo", scritto da una sociologa (Mariella Berra) e da un ingeniere (Angelo Raffaele Meo). Credo possa essere interessante anche per le mamme 2.0. Gli argomenti più interesanti: i concetti di condivisione dei saperi, l'ambivalenza del dono/ dono come motore di innovazione, la questione della privatizzazione delle conoscenze collettive (nel cap. 9 vi segnalo : "Il disastro dei brevetti: il caso dei farmaci").
E' uscito anche un secondo volume: Informatica Solidale  2- Libertà di software, hardware e conoscenza.




 Per le dita dei più piccoli...
 Dov'è il mio pinguino?  è uno dei Carezzalibri della Usborne, ed essendoci dei pinguini non peteva mancare nella nostra libreria!
 I bimbi possono toccare materiali differenti: stoffe lucide, morbide, ruvide, seguendo la breve storia del topino che cerca un cucciolo di pinguino.
Di solito preferisco i libri di stoffa fatti a mano, ma se non siete appassionati di cucito questi possono fare al caso vostro ;) !

Gli altri Venerdì del libro:

4 commenti:

  1. Ciao Frida. A proposito del tuo primo libro, bè, io lavoro nell'informatica e tralascio ogni commento, non perchè non sia d'accordo con te, anzi, ma questo eccesso di tecnologia credo ci stia facendo perder d'occhio certi valori. Invece a proposito del Carezzalibri, lo metto subito in lista per i miei piccoli nipotini acquisiti!
    A presto, ciao, grazie per la tua visita!

    RispondiElimina
  2. WOW! Che bei libri! Il primo mi incuriosisce parecchio :-)
    Sui brevetti... bè che dire! E' un gran problema (e non solo in campo farmaceutico!): scrivendo il mio primo libro ho scoperto che non potevo utilizzare dei concetti perchè "brevettati". Per inserirli nel testo (anche solo come citazione) avrei prima di tutto chiedere il consenso e poi avrei dovuto pagare :-S
    Va bè...

    Un bacione

    RispondiElimina
  3. @Eri:Concordo sul fatto che la tecnologia ci abbia fatto perdere dei valori, ma credo che nel caso del software libero abbia aiutato a riscoprire dei concetti che l'economia stava cercando di cancellare.
    @Paola: Se ti interessa la questione brevetti forse "Il futuro delle idee" di Lessing potrebbe interessarti...

    RispondiElimina
  4. uuuhhhh dov'è il mio pinguino è uno dei primi libri (di una lunghissima serie!) che ale ha ricevuto da suo zio!

    RispondiElimina

Lascia una goccia della tua rugiada