lunedì 23 maggio 2011

Lunedì creativo: Cappellino estivo coi ferri circolari



Arianna sta usando da diversi mesi questo cappellino, ma siccome non avevo amcora avuto l'occasione di mostrarvelo, approffitto del Lunedì Creativo lanciato da Apprendista Mamma.
Il pattern l'ho acquistato su Raverly da  Erika Flory.
E' un progetto molto semplice, da fare coi ferri circolari, utilizzando il punto riso e la maglia rasata.
Il modello originale prevedeva anche dei fiori cuciti da un lato, io ho optato per un cappellino "senza fronzoli" e più casual.




lunedì 16 maggio 2011

Lunedì creativo: gonna x me!


Stavo sbirciando i post delle amiche blogghine e sono incappata nella nuova iniziativa di Apprendista Mamma: il lunedì creativo.

Aderisco mooolto volentieri, visto che proprio oggi mi sono cimentata nella  prima gonna per me :)
Ovviamente sono ancora lontana dal concludere il lavoro.
Qui vi presento i "punti lenti", chissà a che punto sarò lunedì prossimo...

Mi auguro non tanto di finire la gonna in fretta, quanto di mettere insieme i pezzi ( di stoffa e non) per riuscire a leggervi e scrivere più regolarmente.
Buona settimana!





domenica 8 maggio 2011

VENDESI MAMMA



PRIVATIZZARE L'ACQUA E' COME VENDERSI LA MAMMA

Da diverso tempo ho poco tempo per il blog; non ho tempo di scrivere le cose belle o brutte, le esperienze e le emozioni.
Ma oggi, Festa della Mamma, voglio condividere con voi questa iniziativa.
Il Governo mette a tacere l'argomento Referendum, facciamo  noi il passaparola!
Chi ha voglia può aderire sulla pagina di FB.
Io vi propongo di dedicare un piccolo post o un piccolo spazio sui vostri blog a questo tema.
Auguri alle Mamme ;-)!

mercoledì 13 aprile 2011

Lunedì 18 Aprile - Inaugurazione studio ostetrico Caruana


La "mia" Buona Stella cambia "casa" (ho parlato di lei anche qui  e qui)...Sempre a Torino, ma in uno spazio nuovo.
Vi giro con gioia il comunicato :o)!


L'invito è valido per tutte: mamme in attesa, madri con bimbi,nonne,zie,sorelle...venite con la voglia di condividere uno spazio al femminile a piedi scalzi...

Lunedì 18 Aprile alle ore 16.00
Corso Svizzera 67
Torino 

Ecco il programma:

16.00 Madri e bambini:
Raccontiamoci una storia e danziamo assieme ai piccoli
Una ninna nanna da portare via

17.00 Tutti assieme per la merenda!
Estrazione di un buono omaggio per un massaggio in gravidanza
Estrazione di un buono omaggio per un massaggio mamma/bimbo

17.30 Mamme con la pancia:
Io e la mia pancia un po’ di chiacchiere
Un “assaggio” di movimento e rilassamento in gravidanza
Ninna nanna con un filo di voce


Per favore, se siete interessati confermate  la partecipazione via mail a ostetricamonicacaruana@gmail.com o per sms al 339.7124153

Ancora un' indicazione:
chi viene in auto troverà posto lungo il corso quindi portate i bimbi in braccio/fascia/pancia poichè scarseggia il posto per le carrozzine



sabato 9 aprile 2011

Madama Knit: chi viene?



Madama Knit è una bellissima occasione per incontrare altre knitters e sferruzzare nelle splendide sale di Palazzo Madama (Piazza Castello - Torino).
Quest'anno il progetto sarà seguito da Enrica Borghi ed i fili di lana verranno intrecciati con materie plastiche ( sacchetti, bottiglie, etc.), con la possibilità quindi di sperimentare un riciclo mooolto creativo!
Gli incontri si tengono il primo sabato del mese, dalle 10.00 alle 12.00.
 Io, purtroppo, ho perso il primo appuntamento ( 2 Aprile).Qui potete vedere il video del primo incontro, mentre qui trovate il comunicato stampa.
Da mamma incasinata e knitter "recente" ho chiesto le modalità di frequenza, mettendo in preventivo imprevisti, influenze & co.  
Vi riporto la risposta che mi han dato ( è proprio quella che speravo :D )  :

"Puoi cominicare anche dal prossimo incontro, ti spiegheremo meglio il progetto. Puoi partecipare quando puoi, aderire al progetto comune o no. Di solito, comunque, le partecipanti portano a casa la lana e lavorano durante il mese in vista dell'incontro successivo :) Infine, accettiamo knitters di qualunque livello: c'è sempre da imparare dalla vicina di posto :)"


Sono eccitatissima... Non vedo l'ora che arrivi il prossimo incontro!
Allora, chi viene?

Immagini di alcuni lavori di Enrica Borghi...per stuzzicarvi un po' ;o)






lunedì 28 marzo 2011

A Tale of Two Yarn



Questo gomitolo rosso, per me, è  un filo speciale.
Non tanto per la sua composizione o per la marca ( Lana Gatto - Malachite), ma  per quello che ha rappresentato: il mio primo progetto coi ferri circolari.
Beh, il primissimo progetto è stato lo scaldacollo, ma quello era un esercizio propedeutico.
Il cappello da elfo, invece, era il mio chiodo fisso, da quando avevo visto Last-Minute Knitted Gifts, ed è stato il primo lavoro realizzato  per la Ciuccetta e grazie ai suggerimenti di Emma.
E' stata questa lana rossa che,nella sua nuova forma, ci ha accompagnato per tutto l'inverno.
Ormai il capello è un po' strettino, ma Arianna vuole continuare a metterlo, persino nelle giornate più calde.
Potrei dirvi che questo tipo di lana era facile da lavorare, che le leggere sfumature erano molto graziose, ma la verità è che non sono ancora in grado di valutare le materie che uso; almeno da un punto di vista "scientifico". Per il momento i gomitoli hanno per me un valore affettivo, li scelgo " a pelle", sono dei compagni con cui realizzare piccoli sogni, oppure sono lo spunto per sognare in grande !
Ad esempio, che ne dite di questi?

Ozark Handspun

Manos delUruguay - Handspun Multi Colors


knitting-and-crochet-blog-week-2011

Grazie a Eskimimi,  per aver lanciato questa bella iniziativa, che grazie a Micicuta per averla diffusa in rete :0)


venerdì 11 marzo 2011

The Ice Book


Ho una discreta pila di libri che vorrei rendere protagonisti di alcuni post, magari ricominciando a partecipare all'iniziativa de "Il venerdì del libro" di Paola.
Nel frattempo vi post il link di un video molto particolare, un libro pop-up che al suo interno racchiude una storia "teatrale"....
Io sono rimasta affascinata dalla mescolanza di tecniche utilizzate e dal risultato unico e delicato.

Il progetto nasce dalla creatività dei coniugi McGuire. 
Attraverso giochi di luce e tecniche di animazione, raccontano la storia di una principessa che invita nel suo mondo un giovane, affinché riscaldi il suo cuore di ghiaccio.


THE ICE BOOK




Qui potete trovare ulteriori informazioni.

In futuro spero di creare con la Ciuccetta  un libro-pop-teatrale,  in tanto viaggio con la fantasia ;o)

mercoledì 9 marzo 2011

La tazza magica



Vi è mai capitato un periodo in cui vi sembra di non azzeccarne una?
In queste settimane ho l'impressione di sbagliare di continuo, dalla scelta del gusto del gelato alle decisioni importanti.
Faccio e disfo in continuazione, dai lavori a maglia ai castelli in aria, e mi domando come facesse la famosa Penelope a disfare tutto di notte, perché io alle 11.00 crollo dal sonno.
La mattina in cui son riuscita a lavare e a stendere prima di andare al lavoro mi son sentita un leone, peccato che la sera stessa, nelle fretta di cucinare, abbia versato l'acqua dentro il motore del robot da cucina, e la sera seguente, mentre mi assicuravo che funzionasse, ho attaccato il frullatore con un cucchiaino dentro :o(
Mentre guardavo il calendario, pensando a come tirar fuori qualche giorno di ferie, ecco una piccola magia...

Una tazza mi ha ricordato che c'è sempre un "lato speciale", anche negli errori.
Un lato bello, che vale la pena osservare (in questo caso: fotografare).


Forse non tutti gli errori fanno crescere, ma inevitabilmente ci costringono a percorrere delle strade.
La tazza magica ha mandato in aria i miei schemi mentali, mi ha fatto sentire più leggera ed ha sbrogliato un groviglio di emozioni...
Mi ha ricordato che la vita è fatta di errori, sorprese e tentativi. Tutto può cambiare, basta andare oltre la prima impressione.

Io sono ancora in alto mare, ma sorrido ripensando a questo piccolo episodio :o)
Come si fa una tazza magica?
Semplice... Commettendo un errore ! Dimenticatevi la cioccolata nel forno a microonde et voilà...Avrete una tazza che, dal mio punto vista, è quasi una scultura, un gioco mangereccio,  un soggetto da fotografare; insomma è tutto fuorché uno sbaglio ;o)!







mercoledì 23 febbraio 2011

Zuppa di cavolfiore con datteri


L'improvvisazione con gli avanzi sta diventando il nostro piatto forte ;o)
In certi casi facciamo accostamenti un po' azzardati, ma per il piatto in questione l'abbinamento ha dato dei buoni risultati.
Ingredienti:
- Cavolfiore ( nel nostro caso era stato cotto a vapore la sera prima)
- Datteri ( soggiornavano in cucina da Natale...)
- avanzi di formaggio

La preparazione è semplicissima:
Preparare una crema frullando il cavolfiore ed aggiungendo acqua per allungare "il brodo", secondo i propri gusti.
Tagliare i datteri a pezzetti, unirli alla crema condire con olio, sale ed eventualmente formaggio ( spolverato o a tocchetti).
Utilizzare alcuni datteri per decorare.

Buon appetito!

lunedì 21 febbraio 2011

Waiting for Spring



Un altro cappellino, in attesa di giornate più miti...
Il verde pallido e il lilla di questa lana rievocano, nella mia mente, una primavera "neonata", ancora fragile. Una primavera che non ha ancora colori forti e brillanti, ma timidamente inizia a proporre nuove sfumature, differenti i toni grigio-azzurri dell'inverno.

Qui il pattern free cui mi sono ispirata :)

P.s: volevo aggiungere il tag "Straparlo", ma poi diventerebbe il più evidente di tutti, così ho deciso di limitarmi al Knitting :P

giovedì 17 febbraio 2011

GAAA.....


Ho poco da girarci intorno...La prima parola di mia figlia non è stata qualcosa vicino a "mamma" o "papà", è stata "Gaaa".
I suoi primi suoni sono stati per i nostri gatti. Ancora adesso continua a chiamarli così. "Mamma" è  una parola arrivata dopo. Più che altro per necessità, ma non è in grado di competere col fascino dei due felini.
D'altronde Tequila le faceva le fusa quando ancora era nella pancia, ha sperimentato per lei la carrozzina ( alla fine è stato l'unico ad usarla) e, nonostante abbia un indole fifona, soprattutto se si considera che è un gattone di 5kg, ha trovato il coraggio di andare per primo a darle il benvenuto.
Kalhua all'inizio è rimasta a guardare, poi ha tirato fuori un istinto da "mamma-gatta" straordinario, lasciandosi fare di tutto e trovando una complicità con Arianna incredibile.
La gatta ha una passione per gli elastici dei capelli. La Ciuccetta glieli procura e poi si scatenano nel corridoio di casa. Quello che più mi ha sopreso è che, nell'impeto del gioco, Kalhua  non ha mai tirato fuori le unghie; non è una gatta che graffia, ma giocando con gli adulti, a volte è capitato che un graffietto involontario arrivasse, con Arianna mai.
Kalhua partecipa molto attivamente anche ai travasi della Ciuccetta: se si tratta di pop-corn, quelli che cadono vengono fatti sparire immediatamente, poi il gioco finisce con la condivisione della merenda.


Putroppo il rapporto con Tequila non ha potuto svilupparsi molto perché, da Agosto, il nostro micione  non sta bene. Quando miagola per il dolore Arianna smette di giocare  e chiede "ga?..." come per dirci "Piange, che facciamo  per aiutarlo?". Ha capito che non sta bene, non lo rincorre, lo lascia stare tranquillo tranquillo, gli vuole bene "a distanza".


Allora:
GRAZIE cari gaaa per tutta la pazienza che avete e per l'affetto che ci dimostrate!









lunedì 14 febbraio 2011

OILEÁN


Un testo irlandese ( con sotto la traduzione inglese) di una delle mie poetesse preferite...

Buon S. Valentino!



OILEÁN

le Nuala Ní Dhomhaill
Oileán is ea do chorp
í lár na mara móire.
Tá do ghéaga spréite ar bhraillín
gléigeal os farraige faoileán.
Toibreacha fíoruisce iad t’uisí
tá íochtar fola orthua is uachtar meala.
Thabharfaidís fuarán dom
í lár mo bheirfin
is deoch slánithe
sa bhfiabhras.
Tá do dhá shúil
mar locha sléibhe
lá breá Lúnasa
nuair a bhíonn an spéir
ag glinniúint sna huiscí.
Giolcaigh scubacha iad t’fhabhraí
ag fás faoina gciumhais.
Is dá mbeadh agam báidín
chun teacht faoi do dhéin,
báidín fiondruine,
gan barrchleite amach uirthi
n&aacucte; bunchleite isteach uirthi
ach aon chleite amháin
droimeann dearg
ag déanamh ceoil
dom fhéin ar bord,
thógfainn suas
na seolta boga bána
bogóideacha; threabhfainn
trí fharraigí arda
is thiocfainn chughat
mar a luíonn tú
uigneach, iathghlas,
oileánach.

ISLAND

by Nuala Ní Dhomhaill
Your body is an island
in the middle of the ocean.
Your splayed limbs on the sheets
are bright as gulls’ wings.
Your brow is a spring well
with blood in the depths and honey above.
You are a cooling fountain
in the sweltering heat
and a healing drink
to my fever.
Your two eyes
are mountain lakes
on a bright August afternoon
when the sky
glimmers in the water.
Your eyelashes are rushes
ringing the shore.
And if I had a little boat
to carry me to you,
a boat of findrinny,
with neither a top stitch
nor bottom stich out of place,
but a single feather
of white-backed red
to make my music
at sea,
to raise up
the soft white sales
full-bellied with wind; plowing
through high seas
and come beside you
where you lie back,
solitary, emerald,
islanded.

lunedì 31 gennaio 2011

Cuoricino...18 mesi!


Per i 18 mesi della Ciuccetta immaginavo una festa, una cena speciale, o almeno un dolce... La verità è che l'influenza, abbinata alla nascita dei canini, ha stroncato ogni entusiasmo.
Da circa 4 giorni viviamo di nuovo in simbiosi, come i primi mesi.
Quest'influenza è decisamente peggio della Sesta Malattia, non le dà tregua e la sfinisce.
Mi solleva vedere/ sapere che 'Mamma' resta il miglior rimedio: "Mamma, titti!"et voilà, si attacca e sembra che tutto vada meglio.
Allora...niente festa, niente, cena speciale, niente dolce...Ma un piccolo cuore, fatto da me, per farla sorridere, per farla giocare, per farla cantare*, per dirle in un modo un po' diverso quanto mamma le vuole bene!

Il pattern è in inglese, lo trovate su questo blog, sulla colonna di sinistra, tra i "Free Patterns: Little Hearts".

* Una vecchia canzone dice "è il mio cuore  che batte ticchetì-ticchetà" e lei dice " tic tac" :)

sabato 22 gennaio 2011

Tutto in 1



Non mi piace scrivere post che contengono differenti informazioni, ma ho poco tempo e, probabilmente, fino a marzo dovrò fare un po' di "collage" per far stare tutto quello che vorrei scrivere nel poco tempo che ho...Portate pazienza :)


 Silvia, di Eco di casa mi ha gentilmente dato un premio... Sunshine Award 2011. Grazie!!!  :))
Quando si riceve il premio bisogna:

  • 1. Ringraziare nel nostro post coloro che ci hanno premiato 
  • 2. Scrivere un post per il premio 
  • 3. Passarlo a 12 blog che riteniamo meritevoli 
  • 4. Inserire il link di ciascuno dei blog che abbiamo scelto
  • 5. Dirlo ai premiati
Passo il premio a 6 blog e non a 12, spero vada bene lo stesso...
5)http://caralilli.myblog.it/ ( che al momento ha ben altro a cui pensare, ma mi fa piacere mezionarti ;)



Altro pezzetto del collage....  Da gennaio ho aggiunto una nuova pagina al blog. Trovate il link in alto, dopo l'intestazione del blog...E' nata come pagina per "gli appunti", ovvero è anche quella un collage di tutto quello che penso possa servirmi ( o mi è servito) per il lavoro a maglia.


Se siete di Torino o dintorni e vi interessa fare un percorso di yoga coi vostri bimbi correte a leggere qui:
Yoga per mamma e bambino

Dulcis in fundo...Il primo giveaway di mammasorriso!!! Non si può non partecipare!!!!


lunedì 3 gennaio 2011

Elf Hat, Corona e Auguri!


Dicembre è stato un mese particolare.
Un mese di neve, di feste, di emozioni...il mese del mio compleanno, il mese dell'equinozio, il mese dei riti...
Mi sono lasciata "prendere in braccio" dallo scorrere dei giorni, a volte mi sentivo un po' pigra, un'amica mi ha fatto notare che stavo solo ricalibrando i  miei tempi.
Beh, non ho ancora finito di rimettermi "al passo", o forse sono in una fase slow dove, per me, la  lentezza ha un gusto speciale.
Mi sono dedicata al lavoro a maglia. A inizio mese ho seguito un nuovo corso con Emma, e finalmente ho realizzato il cappello ad elfo per la Ciuccetta.
Poi ci ho preso gusto, ne ho realizzati altri da regalare, poi ho cambiato modello, poi ho imparato a fare nuovi punti, poi...poi mi sono accorta che il tempo è volato.
E'arrivato l'Anno Nuovo col suo carico di buoni propositi, un sacco di idee e l'aria frizzante...
Il Primo Gennaio è iniziato con il luccichio del sole sulla neve, i sorrisi degli amici, una tisana calda, l'ennesimo cappellino finito e 3 pupazzi che sorridevano al mondo...Vi auguro di tutto cuore un 2011 semplice, scintillante e sincero!

Condivido inoltre il link al bellissmo blog Pwaknits: tra i numerosi free patterns ne ho trovato uno per fare una corona di lana in stile waldorf,  ideale per un progettino last-minute per "Le jour des Rois".
In Francia e Spagna c'è l'usanza di donare ai bimbi una corona per il 6 Gennaio, per festeggiare l'arrivo dei Re Magi.
Un adulto taglia il dolce tipico ( Galette des Rois in Francia, Rosca de Reyes in Spagna ) in diverse fette mentre il bimbo, indossata la corona, si nasconde sotto il tavolo. Il bimbo dirà a chi dovrà andare andare la fetta di dolce e chi troverà la fava sarà fortunato per tutto l'anno ;o)